Ennio Rucco

Una questione di fiducia

Ennio Rucco nasce a Firenze il 26 agosto 1976 da una famiglia di origini salentine. Suo padre, ex geometra e ex funzionario dell'area manutentiva del Comune di Montecatini Terme, si trasferisce in città fin da bambino, ed è qui che porta a termine il suo percorso scolastico. Sua madre, invece, lavora da molti anni come assistente di direzione alle Terme di Montecatini. In un contesto familiare fatto di dedizione e consapevolezza verso il proprio territorio, Ennio frequenta le scuole elementari, medie e superiori a Montecatini, diplomandosi al Liceo Scientifico Coluccio Salutati.
Inizia successivamente a lavorare per una società di servizi, e contemporaneamente si iscrive alla Facoltà di Scienze Politiche all'Università degli Studi di Firenze, dove si laurea con 110 e lode in Servizi Sociali acquisendo successivamente, sempre con il massimo dei voti, anche il titolo magistrale in "Disegno e gestione degli interventi sociali". Lavora per tutto l'anno successivo come Responsabile della segreteria del corso di laurea e come assistente docente universitario.
Dal 2005 al 2006 lavora a tempo determinato ricoprendo il ruolo di Assistente sociale presso la ASL 3, occupandosi di tutela per le famiglie in difficoltà economica. Vince successivamente il concorso per assistente sociale presso il Comune di Pistoia, operando prevalentemente nei settori della lotta alla violenza sulle donne e della tutela minorile.
Nel 2009 si candida alle elezioni comunali di Montecatini Terme nella lista del Partito Democratico e ottenendo, fino al 2013, la carica di Assessore al Welfare. Nel corso di questi 4 anni, nei quali continua a lavorare a Pistoia, ha l'occasione di agire attivamente nell'ambito delle politiche giovanili, nelle politiche sociali e nella scuola, raggiungendo il miglioramento di tutti i servizi scolastici e dei servizi in favore delle fasce deboli. Con l'entrata di Edoardo Fanucci alla Camera dei Deputati, Rucco entra in aspettativa non retribuita e ricopre la carica di Vicesindaco, battendo il record di preferenze della storia della città di Montecatini Terme dall'entrata in vigore dell'elezione diretta del sindaco con ben 430 voti personali. Attualmente, oltre alle deleghe del welfare, possiede la delega al bilancio e tributi.
Durante i dieci anni dell'amministrazione Bellandi, ha creduto fortemente nell'ambizioso progetto UNESCO; progetto che propone come punto cardine delle Elezioni Amministrative 2019. Si tratta di un'operazione culturale di rilevanza e risonanza notevoli per la comunità, poiché mira a candidare la città di Montecatini Terme a fare parte del Patrimonio dell'Umanità insieme ad altre dieci città termali europee. La strategia ha lo scopo di coinvolgere e sensibilizzare in prima istanza le generazioni future. Già da tempo si è infatti lavorato per includere nel piano formativo delle scuole workshops e lezioni riguardanti il patrimonio paesaggistico, architettonico e urbanistico di Montecatini Terme. La missione UNESCO punta a creare un brand turistico di respiro internazionale che incentivi il turismo e attiri investimenti pubblici e privati negli stabilimenti termali.
Il suo slogan "Una questione di fiducia" esprime la sua volontà rappresentare un punto di riferimento affidabile per tutti i cittadini e di donare alla città di Montecatini Terme lo splendore, l'importanza e il prestigio che merita. Questo, però, non può prescindere da una partecipazione attiva di tutta la cittadinanza, da sentimenti di serietà, coraggio e creatività.
Sposato con Giulia (ingegnere ambientale), che conosce dal 1999, ha un figlio di 4 anni e mezzo, Nicola, che frequenta la scuola materna Merlini-Lorenzini.
Si ritiene ed è ritenuto un buon amministratore che conosce molto bene la macchina amministrativa e che è a conoscenza delle dinamiche più idonee a sfruttarla al meglio nelle sue potenzialità. Ha alle spalle dieci anni di esperienza vissuta in primo luogo a disposizione dei più deboli, ma negli ultimi anni anche delle categorie economiche e dei grandi temi cittadini.

Condividi:
Ennio Rucco Ennio Rucco Ennio Rucco Ennio Rucco